SOFTWARE – FIRMWARE – CLOUD CWEBFORCE


IN ACCORDO CON LE NUOVE NORMATIVE EUROPEE, IN MERITO A PRIVACY E PROTEZIONI DEI DATI PERSONALI, ABBIAMO PROVVEDUTO A VARIARE LA PROCEDURA DI GESTIONE DEL NOSTRO CLOUD. 

VOGLIATE PRENDERE NOTA DI QUANTO SEGUE: 

. LE REGISTRAZIONI ALL’ATTUALE PORTALE “WWW.CWEBFORCE.IT/MP” VERRANNO CESSATE IL 31 GENNAIO 2019.

TUTTI GLI UTENTI ATTUALMENTE REGISTRATI SU QUESTO PORTALE POTRANNO USUFRUIRE DEL SERVIZIO SINORA OFFERTO SINO AL 31

LUGLIO 2019. DOPO TALE DATA SARA’ NECESSARIO REGISTRARE LA CENTRALE SUL NUOVO PORTALE CLOUD “WWW.CWEBFORCE.IT/EV” PREVIO AGGIORNAMENTO FIRMWARE DEL MODULO DI COMUNICAZIONE ALLA VERSIONE 5.0. 

. DAL 1 FEBBRAIO 2019 SARA’ OPERATIVO IL NUOVO PORTALE “WWW.CWEBFORCE.IT/EV” OVE SARA’ POSSIBILE REGISTRARE LE CENTRALI SECURLAN EQUIPAGGIATE CON MODULO DI COMUNICAZIONE AGGIORNATO ALLA VERSIONE 5.0. 

SU QUESTO PORTALE NON POTRANNO ESSERE REGISTRATE CENTRALI CON MODULO DI COMUNICAZIONE CON VERSIONI PRECEDENTI ALLA 5.0. 

IL NUOVO PORTALE “WWW.CWEBFORCE.IT/EV” E’ STATO POTENZIATO NEI SERVIZI OFFERTI E NELLE NUOVE PROCEDURE DI REGISTRAZIONE ED UTILIZZO DELLE INFORMAZIONI. 

CONTESTUALMENTE AL RILASCIO DEL PORTALE CWEBFORCE AGGIORNATO SARANNO DISPONIBILI: 

. AGGIORNAMENTO FIRMWARE PLUGIN VERSIONE 5.0

. NUOVA APP SECURLAN PER AMBIENTE IOS, ANDROID E WINDOWS

. NUOVA EDIZIONE DEL SOFTWARE SECURLINK PRO CLOUD VERSIONE 6.4.0  

PER AVERE MAGGIORI DETTAGLI SULLA NUOVA MODALITA’ DI REGISTRAZIONE AI SERVIZI IN CLOUD VI INVITIAMO A VISITARE IL NUOVO PORTALE DI SUPPORTO REGISTRAZIONE WWW.SECURLAN.IT.

TROVERETE DELUCIDAZIONI SULLA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE E SULLE MODALITA’ DI SOTTOSCRIZIONE AI SERVIZI.  

LA TECNOLOGIA E LA SICUREZZA DEI DATI DEVONO COESISTERE PER CONSENTIRE LA FORNITURA DI UN SERVIZIO STABILE, AFFIDALE NEL TEMPO E SICURO.  IL NOSTRO IMPEGNO, CONFERMATO DAL RISULTATO OTTENUTO CON L’AGGIORNAMENTO DEL PORTALE CWEBFORCE, SODDISFERA’ AMPIAMENTE LE VOSTRE ASPETTATIVE.

NUOVA APP SECURLAN – iOS – ANDROID – WINDOWS 

Aree, Zone ed Uscite 

Totale supervisione di Aree, Zone ed Uscite. Icone dedicate per stato Non Pronto, Allarme e Guasto che riportano in modo immediato all’elemento interessato.

Tastiera Virtuale 

Controllo totale del Vostro impianto attraverso la Tastiera 

Virtuale che Vi consente di agire sulla centrale allo stesso modo della tastiera di casa. Attraverso questo potente strumento non esiste nessuna limitazione ad agire sulla centrale di allarme, sia per gestione che per programmazione. Il display mostra in Real Time quanto appare sulla tastiera di casa.


Memoria Eventi e Diagnostica 

Memoria Eventi dettagliata con filtro fi ricerca per Evento e per Data/Ora. Diagnostica completa dello stato di centrale e dello stato del comunicatore con dettaglio a video.

Video Verifica 

Il pannello Video Verifica mostra i file inviati dalla centrale al Cloud (fotogrammi e/o filmati) e vi consente un immediato riscontro visivo dell’evento associato all’allarme. Dalla App è anche possibile effettuare Video Catture istantanee con comando manuale ed all’istante ottenere immagini dal sistema di sicurezza. 


Notifiche Push 

Notifiche Push per ogni evento di centrale con programmazione in App dello stato di invio e del tipo di Notifica che si vuole ricevere.


Integrazione Web App Cwebforce 

Integrazione della Web App Cwebforce nella APP Securlan. E’ possibile creare profili di connessione a centrale ( grafica dell’APP ) o al portale Cwebforce ( grafica Web ). 

A supporto dell’aggiornamento firmware del Plugin 5.0 nasce la nuova App chiamata SECURLAN.

L’App sarà disponibile su APP STORE e PLAY STORE e verrà rilasciata anche per piattaforma Windows.

Per piattaforma Windows si intende installabile ed avviabile da PC in ambiente Windows 10. La grafica delle 3 versioni è stata unificata.

L’APP è compatibile SOLO con le centrali equipaggiate con Plugin su cui è installato firmware versione 5.0 o superiore. 

La nuova App consente la connettività standard TCP e DDNS ed anche la nuova connettività CLOUD e DDNS CLOUD (compatibile solo con centrali registrate al Cloud Cwebforce – registrazione Gratuita). L’App consente anche la creazione di profili di connessione diretti al portale Cwebforce in modalità Web, sostituendo la necessità di utilizzare l’attuale App Cwebforce. In pratica, con una sola App si può definire se la connessione avviene in modalità grafica o in modalità Web. 

A breve sarà integrata anche la creazione del profilo centrale per SMS, andando ad integrare anche l’attuale App SecurSMS. 

Una sola APP e diversi modi di connessione a vostra discrezione. 

L’App può controllare illimitati profili di centrale e, a connessione avvenuta (Cloud, ddns Cloud, ddns o IP statico), prende il totale controllo della centrale leggendone automaticamente i contenuti attivi e programmati ( sincronizzazione ). 

La connessione è soggetta al riconoscimento dell’Utente Web di centrale e l’App in automatico LIMITA i comandi verso la centrale confrontando le autorizzazioni dell’Utente Web con quelle programmate in centrale. Totale controllo sulle AREE, sulle ZONE, sulle USCITE e icone immediate per visiona diretta degli stati di ALLARME, NON PRONTO e GUASTO con ricerca istantanea dell’elemento interessato dallo stato (semplice tocco dell’icona). 

Possibilità di creare GRUPPI di Uscite per comandi multipli con un solo tocco. 

Sono disponibili i controlli :

1)     Tastiera Virtuale

2)     Diagnostica

3)     Memoria Eventi con filtro di ricerca

4)     Video Verifica

5)     Video Cattura

6)     Video Live ( apertura di una porta RTSP lato router )

7)     Notifiche Push con selezione della tipologia delle notifiche che si desidera ricevere

8)     Connessione in modalità Web App a portale Cwebforce 

Sulla homepage del sito di registrazione www.securlan.it potete visionare le funzionalità della App Securlan e nel tempo altre funzioni verranno aggiunte

(Mappe Grafiche, Domotica, SMS).

L’App Securlan è compatibile anche con Tablet ed iPad.

SECURLINK PRO CLOUD – NUOVA EDIZIONE 6.4.0

SECURLINK PRO CLOUD – VERSIONE 6.4.0  UPGRADE DA VERSIONE 6.3.3 

Procedura di Upgrade da Securlink Pro Cloud 6.3.3 a nuova versione 6.4.0 

Il setup della versione 6.4.0 di Securlink prevede l’automatico upgrade della versione 6.3.3 già installate salvaguardando i profili impianto esistenti. E’ comunque consigliato effettuare un backup degli impianti prima di procedere all’upgrade. Il setup controlla in automatico se sul PC è presente una versione precedente di Securlink. Se nessuna precedente installazione è presente al termine della installazione verrà avviata una procedura standard. Se invece era presente una versione precedente, al termine del Setup apparirà un box richiedente la Password in uso nella versione precedente (quella utilizzata per la login) ed a seguire inviterà ad inserire una nuova Password di minimo 8 caratteri. Salvata la nuova Password verrete reindirizzati alla pagina di configurazione. 

ATTENZIONE : la Login della nuova versione di Securlink 6.4.0 ora richiede Username e Password. La Username di default relativa alla prima Password salvata è “Amministratore”.  In pannello Configurazione è possibile cambiare la Username, la Password e se necessario creare nuovi Utenti autorizzati ad accedere a Securlink, con credenziali personalizzate.

SECURLINK PRO CLOUD – V. 6.4.0 

Nuova intefaccia grafica con menu guidati e funzioni a portata di un clic. 

Parziale rivisitazione grafica del software Securlink per rendere l’ambiente più adatto alle nuove esigenze di programmazione. Mantenuta la visualizzazione a 1204 x 768 pixel per compatibilità con la versione WEB di Securlink ( http://cloudfree.securlan.it). 

Nuova procedura di accesso al software con box di Login richiedente Username e Password e accesso personalizzabile per Amministratore ed Utente ausiliario (fino a 16 Utente di accesso supplementari). Nuovo pulsanti sulla homepege per accedere alle sezioni di Setup e Configurazione. 

I nuovi pulsanti IMPORT/ EXPORT e TABELLE consentono di agire sui file del programma e sulla definizione degli eventi SMS, EMAIL e Contact ID, tramite nuove tabelle dedicate. 

Ora il setup degli Eventi di centrale notificabili con SMS , EMAIL e Contact ID sono completamente indipendenti. SMS ed EMAIL possono ora essere assegnati ad un singolo evento (es. Allarme Zona 1) ed ad un singolo destinatario.

E’ previsto il tasto di LOGOUT per non lasciare la postazione liberamente utilizzabile da persone non autorizzate. 

Nuova procedura di Configurazione del primo utente Amministratore e creazione di nuovi Utenti

Procedura di creazione Amministratore al termine dell’installazione. Nuovo ambiente di configurazione delle funzioni di sistema (setup dati personali, Audio TTS ed Utenti ausiliari di accesso al software con permessi dedicati.

Con la versione 6.4.0 è disponibile una sezione di Configurazione dedicata ai dati di sistema. Oltre all’Utente Amministratore (totale controllo delle funzionalità del software) è ora possibile creare Utenti ausiliariri a cui l’Amministratore può assegnare specifiche autorizzazioni di programmazione e definire su quali impianti il singolo Utente è autorizzato ad operare.

Sarà quindi possibile l’utilizzo di Securlink da parte di Utenti finali che desiderano poter modificare alcuni parametri di programmazione (Codici, Tag, Timer, Festività ed altro) ma non che non devono interferire con i parametri vitali di programmazione della centrale.

A breve Securlink e Centrale Securlan supporteranno un nuovo Programmatore Orario Annuale perpetuo che consentirà di agire sulla centrale per Inserimenti / Disisnserimenti / Festività / Straordinario / Eccezioni / Attivazione Uscite / Altro, in giorni o periodi dell’anno in corso o negli anni a venire.

Fornendo al Vostro cliente il software, in modalità limitata all’accesso, sarà ad esempio possibile lasciare alla persona che gestisce l’impianto la libertà di agire sulle impostazioni del programmatore e sulle relative azioni, utilizzando la grafica guidata di Securlink.

Nuova posizione dei tasti di programmazione 

Modifica l’interfaccia pulsanti di controllo programmazione

Sulla parte sinistra del programma sono stati raggruppati in 6 blocchi (tasti) gli ambienti di programmazione della centrale. 

I tasti CENTRALE, TCP-GSM, CWEB, AUDIO, CHIAMATE ed EVENTI raccolgono le 6 sezioni di programmazione con i relativi contenuti. 

Il tasto MONITOR IMPIANTO è stato posizionato sulla sinistra sotto la lista degli elementi programmabili. 

Il tasto di connessione mostra all’interno il tipo di connessione selezionata.

Sono a default stati eliminati i tasti COPIA che determinano, dopo la lettura da centrale la applicazione manuale dei dati letti sulla maschera a video. Ora a default, dopo una lettura di centrale, i dati sono immediatamente applicati sulla maschera a video. Se si desidera avere ancora i tasti COPIA è sufficiente entrare in Utility e impostare il parametro del modo tasti Copia a vostra descrizione

I tasti INVIA e LEGGI sono ora divisi per 2 modalità. ELEMENTO invia o legge il singolo elemento selezionato, mentre INVIA e LEGGI aprono un popup in cui è possibile definire se inviare il solo Blocco attivo, altri Blocchi o Tutto.

Setup TCP / IP / GSM / GPRS / Trigger / Video Verifica / Utenti Web / C.ID / SIA IP / Tools

Aggiunte nuove funzionalità di programmazione in TCP-GSM 

In sezione TCP-GSM sono stati aggiunti nuovi elementi programmabili quali : FIREWALL, SMS PER TRIGGER, GPRS, UTENTI WEB, CONTACT ID SU IP, TRIGGER, VIDEOVERIFICA e altri specifici parametri all’interno delle specifiche sezioni.

Trigger e Videoverifca sono gli elementi di novità nelle nuove funziolità estese della centrale.

GPRS rende programmabile l’utilizzo della centrale con solo SIM dati per navigare in Internet, connettersi alla rete ed al Cloud Cweb. E’ previsto l’uso promiscuo con la rete ADSL (backup).

Utenti Web cambia radicalmente la modalità di connessione con la centrale dalla nuova App Securlan e da nuovo portale Cwebforce. Ora è necessario identificarsi come Utente Web verso la centrale per avere autorizzazioni ai comandi. L’Utente Web è definibile da Securlink e può seguire l’Utente di centrale (stesse credenziali, stessa Username e Password) o può essere svincolato dagli attributi dell’Utente di centrale e definito liberamente (Username, Password ed attributi indipendenti). 

Il Monitoraggio è stato esteso anche alla sezione Video per avere un check veloce sullo stato dei flussi Video programmati e provenienti dai dispositivi Video associati alla centrale.

Memoria Eventi e filtro ricerca evento 

Memoria Eventi di centrale 

Con la versione 6.4.0 è la lettura della Memoria Eventi di centrale è stata graficamente modificata e potenziata dei filtri di ricerca. 

Dopo una lettura degli eventi di centrale è ora possibile applicare Filtri di ricerca per Categoria, Elemento, Data / Ora ed Area/e di appartenenza. 

Ogni lettura degli Eventi effettuata dalla centrale rimane in archivio di Securlink associata ai dati del profilo impianto da cui sono stati letti e consultabile a posteriori.  

Tabella programmazione SMS 

Modificata la tabella di programmazione degli eventi associabili agli SMS

Con la versione 6.4.0 è stata introdotta una tabella di programmazione degli eventi di chiamata dedicata agli SMS. La tabella consente di definire l’associazione dell’SMS anche per eventi relativi ad un singolo elemento di centrale (es. Allarme Zona 1). Tutti gli eventi peer SMS sono divisi in categorie e possono essere selezionati e deselezionati per evidenziare solo quelli desiderati. 


Possono essere effettuate Impostazioni Multiple su più campi.

Possono essere salvare illimitate tabelle come template (ognuna con suo nome) da richiamate all’uso in qualsiasi profilo di centrale che andrete a creare. 

Con il plugin aggiornato alla versione 5.0 o superiori è ora possibile inviare eventi SMS con i le precedenti assegnazioni ma in aggiunta la nuova opportunità di inviare ad un numero SMS l’evento di un singolo elemento (es. allarme Zona 1). In programmazione Numeri Telefonici, per chiamate SMS, è stata aggiunta l’opzione ALIAS FILTRO che consente l’associazione del singolo elemento di centrale allo specifico numero SMS.

Tabella programmazione Email 

NUOVA tabella di programmazione degli eventi associabili alle EMAIL

Con la versione 6.4.0 è stata introdotta una tabella di programmazione dedicata agli eventi associabili alle notifiche con EMAIL. La tabella consente di definire l’associazione della EMAIL anche ad eventi di un singoli elemento di centrale (es. Allarme Zona 1). Tutti gli eventi sono divisi in categorie e possono essere selezionati e deselezionati per evidenziare solo quelli desiderati. 

Possono essere effettuate Impostazioni Multiple su più campi.

Possono essere salvare illimitate tabelle template (ognuna con suo nome) da richiamate all’uso in qualsiasi profilo di centrale che andrete a creare. 

Tabella programmazione Contact ID

Modificata la tabella programmazione invio protocollo digitale C.ID e SIA IP per evento di centrale 

Con la versione 6.4.0 è stata modificata la tabella di programmazione degli eventi di segnalazione per notifiche con Contact ID. La tabella è ora richiamabile e programmabile sia dalla homepage di Securlink che dalla sezione programmazione Chiamate.

La tabella NON condivide più gli SMS e la sua programmazione ha valore anche per le nuove segnalazioni in SIA IP. 

Sono ora possibili impostazioni Globali e/o Multiple.

Possono essere salvare illimitate tabelle template (ognuna con suo nome) da richiamate all’uso in qualsiasi profilo di centrale che andrete a creare.

Protocollo digitale SIA IP

Aggiunto protocollo di comunicazione SIA IP e relativa programmazione da sezione Securlink 

E’ stato aggiunto il protocollo digitale SIA IP in grado di notificare eventi ai ricevitori digitali di nuova generazione che decodificano i dati dalla rete e non più dalla linea telefonica. La programmazione dell’invio dell’evento SIA IP riprende la stessa tabella del protocollo C.ID e può operare anche promiscuamente alle chiamate in C.ID. 

Fino a 3 indirizzi IP possono essere programmati come destinatari dell’evento SIA IP (ricevitori) e la Notifica dell’evento inviato dalla centrale può avvenire da rete LAN o dal modulo GPRS. Oltre all’invio del protocollo SIA IP è anche disponibile un Protocollo proprietario della centrale Securlan che può essere utilizzato insieme ai nostri software di ricezione eventi. Ulteriori informazioni a sul protocollo proprietario a richiesta.

Impostazione GPRS 

Abilitazione modulo GPRS su scheda di comunicazione e nuova sezione di programazione GPRS da Securlink

Con la versione 6.4.0 è possibile programmare i plugin, con versione firmware dalla 5.0, per attivare la funzionalità GPRS. 

La connettività GPRS può essere utilizzata in modalità:

–   SERVER (Sim con IP Statico) che rende la centrale raggiungibile solo a chi conosce l’indirizzo IP assegnato alla Sim dati ( APP, Securlink e Monitoraggio ) e consente alla centrale di inviare segnalazioni sulla rete dati (SIA IP, Protocollo proprietario ed altre info). 

–   CLOUD con GPRS in backup su rete LAN/ADSL con connettività della centrale a Cloud Cwebforce e utilizzo dei servizio P2P e DDNS CLOUD, per raggiungere la centrale da App e Securlink. 

–   CLOUD con LAN/ADSL in backup su rete GPRS con connettività della centrale a Cloud Cwebforce e utilizzo dei servizio P2P e DDNS CLOUD, per raggiungere la centrale da App e Securlink.

 

Sono stati preimpostati gli APN più utilizzati ed è disponibile la programmabilità di un APN personalizzato.

La porta di connessione al socket GPRS è di default 3001 ed il tipo di criptaggio dati è programmabile. Deve essere programmato anche il codice di sicurezza centrale (dedicato alla connessione GPRS) e si deve selezionare se utilizzare il canale GPRS per Programmazione, Monitoraggio o entrambi (limitazione dei controlli verso la centrale). 

Utenti Web 

Aggiunta la definizione di Utente Web necessaria per la nuova modalità di connessione da Cwebforce e da App Securlan

Con la versione 5.0 del plugin è radicalmente cambiata la modalità di connessione alla centrale tramite la nuova App Securlan e da Cwebforce. Per connettersi alla centrale è ora necessario identificarsi come Utente Web (Username e Password). L’Utente Web è associato ad un Utente di centrale di cui, in modalità CONDIZIONATO, preleva gli attributi Username (etichetta dell’utente in centrale) e Password. Gli attributi dell’Utente Web possono essere declassati rispetto a quelli dell’Utente di centrale. Se invece l’associazione Utente Web con Utente di centrale viene definita di tipo NON CONDIZIONATO, l’Utente Web assume Username e Password completamente diverse dall’Utente di centrale e gli attributi verso la centrale sono liberamente impostabili. Sia nella creazione del profilo di centrale della nuova App Securlan che sul portale Cwebforce deve essere accreditato un Utente Web affinchè la centrale accetti i comandi impartiti. Tutte le manovre effettuate da un Utente Web sono memorizzate nello storico di centrale con identificazione del singolo Utente Web.

Trigger 

Aggiunta funzionalità Trigger per generare nuovi eventi programmabili ed associabili a Notifiche, Uscite e Video Verifica 

Con la versione 5.0 del plugin e 6.4.0 di Securlink sono disponibili i Trigger. I Trigger sono degli eventi programmabili condizionati.

Ogni Trigger può avere fino a 4 sorgenti di azione in combinazione AND o OR. La destinazione del Trigger può essere di Notifica, di comando Uscita e di azione verso la Video Verifica. 

Il Trigger può generare eventi che la centrale non ha nella sua programmazione di base.

Fino a 48 diversi Trigger possono essere creati e programmati. 

Video Verifica 

Aggiunta funzionalità di Video Verifica compatibili con dispositivi Video a marchio Dahua ed Hikvision ( cattura fotogrammi ) 

Con la versione 5.0 del plugin e 6.4.0 di Securlink viene resa disponibile la funzionalità di Video Verifica su evento. Per Video Verifica si intende la possibilità di sincronizzare un Trigger (evento) con la cattura di fotogrammi (fino a 4 per evento) da una sorgente video a marchio Dahua o Hikvision. La cattura necessita della presenza di una SD Card nella scheda plugin (opzionale) e della rete in cui è presente la sorgente video compatibile (DVR,NVR o Telecamera IP). Le immagini catturate vengono inviate la Cloud Cwebforce e rese disponibili alla lettura da Cloud e/o da App Securlan. Le immagini permangono sul Cloud (storage) per un massimo di 48 ore da quando sono state dal Cloud prese in consegna. Allo scadere delle 48 ore le immagini vengono dal Cloud cancellate automaticamente. E’ possibile scaricare le immagini sia dal Cloud che da App per una archiviazione su vostro PC o Smartphone. E’ anche possibile da App Securlan e da Cloud acquisire fotogrammi con comando manuale. In caso di presenza della scheda opzionale VIDEO BOX è anche possibile catturare brevi filmati.

E’ prevista anche da Trigger la cattura promiscua di Fotogrammi e Filmato. 

Scheda Video BOX

Video Box scheda di cattura filmati e/o fotogrammi

Disponibile scheda Video Box che aggiunge alla Video Verifica la possibilità di catturare filmati. Video Box in grado di catturare filmati, con pre e post allarme, programmabile per un massimo filmato di 20 secondi (10 secondi prima del Trigger e 10 secondi dopo il Trigger). Si collega alla rete Lan dove le sorgenti Video da cui catturare il filmato sono presenti e si alimenta a 12Vcc. E’ totalmente programmabile da Securlink in cui è possibile definire tipo di sorgente e modalità di cattura. Può catturare filmati da qualsiasi sorgente Video compatibile Onvif o RTSP (dvr,nvr o telecamera IP). Ha un buffer circolare con 30 secondi di memoria che consente di ottenere filmati con periodi fino a 10 secondi prima dell’evento (allarme o comando da Trigger). Può essere installata in centrale (contenitore grande) o in qualsiasi punto della rete condivisa con la centrale e con le sorgenti video. 

Mantiene nella sua memoria statica (stato solido) interna fino a 50 filmati che possono in emergenza essere recuperati ed estratti. 

Programmazione scheda plugin WI-FI

Aggiunta sezione di programmazione del plugin Wi-Fi direttamente da Securlink

Con la versione 6.4.0 è disponibile la programmazione da Securlink del plugin WIFI. Il plugin WIFI deve avere a bordo firmware da versione 3.0 per essere compatibile con la programmazione da Securlink.

La scheda plugin WIFI mantiene la sua originale programmazione da pagina Web ma può ora ricevere programmazione anche attraverso Securlink collegato alla centrale tramite USB o LAN.

A breve la funzionalità della scheda plugin WIFI verrà estesa al controllo live di sorgenti Video ed alla supervisione di dispositivi wireless per azioni domotiche.

Utility ed impostazioni di connessione 

Nuove impostazioni in sezione Utility

Con la versione 6.4.0 è disponibile vengono introdotte le connettività Clouid e DDNS Cloud. In Utility sono state aggiunte le impostazioni per le nuove modalità di connessione. 

Ora entrando in Utility vengono automaticamente mostrate le impostazioni SOLO del tipo di connessione selezionata ed in uso.

Le impostazioni Cloud e DDNS Cloud sono in due distinte sezioni ma condividono i dati impostati. Quando una delle due modalità viene programmata con i dati di connessione, gli stessi dati vengono pre-caricati anche nell’altra modalità (Codice Impianto Cloud, Username e Password del Tecnico).

Monitor Impianto 

Monitor Impianto con visione sinottica di Zone ed Uscita con albero interattivo degli elementi collegati sui Bus RS485

Con la versione 6.4.0 il tasto di richiamo aperura Monitor Impianto è stato spostato dalla temndina del menu Impianto alla posizione semrpe visibile a sinistra sotto la lista degli elementi programmabili.

Potenziato protocollo di comunicazione Monitor.

Registrazione centrale a Cloud Cwebforce 

Cambiata la procedura di attivazione delle centrali al Cloud, in accordo con le nuove normative in vigore

Con l’aggiornamento del plugin alla versioen 5.0 ed con il software Securlink 6.4.0, viene introdotta una nuova prodedura di attivazione della centrale al Cloud Cwebforce. La procedura (Gratuita) può essere avviata da Securlink in sezione CWEB o inviando alla centrale un SMS contenente i dati di attivazione e le credenziali per avviare la procedura (Codice Utente di centrale Supervisore). La procedura prevede l’invio di una email contenente i dati di inizializzazione. I dati di inizializzazione contenuti nella email hanno validità 48 ore. Entro 48 ore ci si deve Registrare come Privato al portale www.securlan.it ed attivare il profilo impianto relativo alla centrale inizializzata. Terminata l’attivazione la centrale sarà raggiungibile da App Securlan o da Securlink 6.4.0. anche in modalità Cloud e/o DDNS Cloud. Sulla App Securlan potranno attivare le Notifiche Push per le info desiderate.

SECURLINK PRO CLOUD WEB

Con il rilascio della versione aggiornata del software Securlink pro Cloud 6.4.0 viene reso disponibile anche la versione WEB dell’applicazione, utilizzabile in forma gratuita ( con limitazioni ) da tutti i clienti delle centrale Securlan. E’ sufficiente digitare nella barra del Vostro browser ( si consiglia di utilizzare Chrome o Firefox ) l’indirizzo http://cloudfree.securlan.it. 

Nessun software su PC è necessario e la versione WEB di Securlink è compatibile con qualsiasi sistema operativo e qualsiasi dispositivo di navigazione ( necessario solo schermo di dimensioni adeguate ). 

All’indirizzo cloudfree.securlan.it appare un box di Login con i campi Utente e Password precompilati. Premere ENTRA e Vi troverete alla pagina di definizione dei parametri di connessione alla centrale. 

Sono disponibili le modalità di connessione Cloud, Ddns Cloud, IP Statico e Ddns di terze parti. I campi da compilare cambiano in funzione della modalità di connessione selezionata. 

Cloud e Ddns Cloud necessitano delle credenziali Tecnico che l’Utente Privato può creare e fornirvi dopo la registrazione della centrale a Cwebforce. La connessione Cloud NON necessita di aperture porte di rete lato Router. 

Per Vostre prove è anche disponibile una connessione ad IMPIANTO DEMO per provare il software Securlink in WEB su centrale di test. 

Programmate le credenziali di connessione ed a seguire premere CREA IMPIANTO. Sarete di fronte alla interfaccia di programmazione di Securlink ( ma in pagina Web del browser ). 

Cliccate sul tasto di destra di connessione ( nel quale è riportata descritta la modalità selezionata ) e, se i dati di connessione inseriti sono corretti, Vi collegherete alla centrale. 

Se invece volete attivare il Monitoraggio di centrale cliccate sul tasto MONITOR IMPIANTO, posto a sinistra sotto l’area degli elementi programmabili. 

La limitazione dei questo software Gratuito è nel tempo massimo di permanenza della connessione, che è di 20 minuti da quando avete creato l’impianto. 

Scaduti i 20 minuti la sessione si chiude e NON potete più agire sulla centrale. Se desiderate esportare la programmazione effettuata è sufficiente cliccare sul Tab Lista Impianti (in alto nella barra dei menu) e selezionare ESPORTAZIONE WEB. Si apre un box di invito ad inviare una email in cui troverete come allegato il file contenente di dati di programmazione effettuati. 

Aprite Securlink Pro Cloud 6.4.0 sul Vostro PC e potrete effettuare una importazione del file allegato alla email. 

Il file importato creerà un nuovo profilo impianto contenente i dati che avete programmato tramite l’applicazione Securlink Cloud sul WEB.

Se Vi registrate come TECNICO sul portale www.securlan.it potete sia gestire gli impianti dei Vostri clienti che, a breve, ottenere la disponibilità di una versione di Securlink Pro WEB totalmente funzionante nella creazione e nel salvataggio dei profili di centrale ed in grado di sincronizzarsi con la versione installata sul Vostro PC. 

Inoltre altri servizi di Supervisione, Monitoraggo e Manutenzione verranno resi disponibili per consentire al TECNICO la totale padronanza da WEB delle centrali installate e concesse dal Privato alla Vostra supervisione.

Una dashboard Vi guiderà all’uso degli strumenti che il portale Securlan Vi renderà disponibile.

Avrete visione immediata di guasti, anomalie e richieste di manutenzione ed in pochi passaggi sarete in grado di effettuate manutenzioni ed inviare report di assistenza ai Vostri clienti.

Securlink Pro Cloud WEB

Versione totalmente WEB, utilizzabile da un semplice browser e disponibile gratuitamente a tutti i clienti SecurLAN


PORTALE CWEBFORCE EDIZIONE 2019

POTENZIAMENTO DEI CONTENUTI DI SICUREZZA E NUOVE FUNZIONALITA’ TRA CUI LA VIDEO VERIFICA 

 

Il portale Cwebforce è stato potenziato ed arricchito della funzionalità di Video Verifica. 

Con l’introduzione della versione 5.0 del firmware del Plugin, NON sarà più possibile utilizzare, in modo gratuito, i contenuti grafici di controllo di centrale che il portale mette a disposizione in modalità totalmente Web. 

La registrazione della centrale Securlan ( con firmware plugin 5.0 o superiori ) al Cloud Cwebforce consentirà, a titolo gratuito, la connettività della App Securlan in modaità Cloud (nessuna apertura porte nel router) e DDNS CLOUD (servizio ddns tramite Cloud con apertura porta nel router). 

I servizi di controllo grafico da pagina Web di Aree, Zone, Uscite, Memoria Eventi, Diagnostica e Setup avanzato, saranno dal 1 di Febbraio 2019 disponibili SOLO con abbonamento. 

Il servizio di Video Verifica sarà a complemento del servizio in Cloud della centrale ed è un servizio integrativo a pagamento. 

Per i dettagli su servizi e relativi costi consultate il sito www.securlan.it

La modalità GRATUITA, offerta con la registrazione della centrale al Cloud, consente anche l’utilizzo delle Notifiche Push all’interno della nuova App Securlan. 

Sotto una panoramica delle pagine principali dell’ambiente Cwebforce ( ambiente full WEB responsitive, disponibile solo con abbonamento ). 

  •  HOMEPAGE 
  • CONTROLLO AREE 
  • CONTROLLO SENSORI 
  •  CONTROLLO USCITE  
  •  VIDEO VERIFICA  
  •  PLAYER VIDEO  
  •  DIAGNOSTICA
  • LOGIN CON CENTRALE 
  • LOGIN MANUALE  
  • EVENTI  
  •  SETUP  
 HOMEPAGE 

Cloud Cwebforce – Homepage 

Nuovo portale su www.cwebforce.it/ev ( servizio in abbonamento ) 

Le registrazioni sul portale www.cwebforce.it/mp NON saranno più consentite dal 31 Gennaio 2019. Dal 1 Febbraio 2019 sarà operativo il nuovo portale Cwebforce www.cwebforce.it/ev, su cui verranno indirizzate le nuove registrazioni, utilizzando il plugin TCP/IP/GPRS con firmware 5.0 o superiore. Il nuovo portale ha grafica identica al precedente ( Full Web Responsitive ) ma integra notevoli miglioramenti di sicurezza e di contenuti. Con l’utilizzo del plugin TCP/IP/GPRS firmware versione 5.0 e Securlink Pro Cloud 6.40, le nuove registrazioni delle centrali a Cwebforce hanno cambiato procedura adattandosi alle nuove normative in vigore. Alla richiesta di attivazione centrale in Cloud (da Securlink o con SMS dedicato) viene inviata dalla centrale una email contenente i dati di attivazione. I dati contenuti nella email devono essere riportati sul portale di registrazione www.securlan.it all’interno di un profilo utente Privato, che deve essersi preventivamente registrato ( vedi sotto Portale di Registrazione delle centrali Securlan ). Dopo che l’utente Privato si è registrato potrà dalla sua bacheca attivare la procedura di registrazione della centrale utilizzando i dati contenuti nella email. A registrazione centrale avvenuta (messaggio di conferma) la centrale avvierà la comunicazione con il Cloud e renderà disponibili i servizi di base. Visitate il portale di registrazione www.securlan.it per i dettagli a riguardo.

CONTROLLO AREE 

Cloud Cwebforce – Gestione Aree

Nuovo portale su www.cwebfroce.it/ev – controllo Aree e relativi Parziali 1 e 2

Stato dell’Area sempre sincronizzato con lo stato reale di centrale. Barra colorata per stato di Inserito e di Allarme. Descrizioni di Aree e Parziali con etichetta uguale all’etichetta di centrale o con etichetta personalizzata di max 32 caratteri. E’ possibile agire su Aree e/o Parziali di Area ( il controllo sugli inserimenti Parziali di Area è da abilitare da Seutp – Diritti Utenze ) ed avere controllo immediato degli stati di centrale. I nomi delle Aree e dei Parziali di Area vengono letti in automatico dalle etichette di centrale. Gli stati di ON / OFF ed ALLARME sono rappresentati da colori della barra della Area e, in caso di zone non pronte all’inserimento, viene mostrato lo stato e la o le zone interessate con la possibilità di effettuate immediatamente esclusione manuale. Gli inserimenti ed i disinserimenti sono subordinati alla programmazione delle credenziali dell’Utente Web di centrale. L’Utente Web è definito con Username e Password ed è programmabile da Securlink. Di default l’Utente Web segue come Username e Password il nome dell’utente di centrale ( Codice 1 ) e la password dell’utente relativo alla etichetta Codice 1 (default 1234).

CONTROLLO SENSORI 

Cloud Cwebforce – Gestione Zone/Sensori

Controllo stato delle zone di centrale con filtro di ricerca per Area o stato di Esclusione 

Totale supervisione delle Zone di centrale (sensori) con possibilità di Esclusione manuale.

Ogni Zona viene mostrata con dettaglio di Etichette (uguale all’etichetta di centrale o con etichetta dedicata max 32 caratteri ), con stato appartenenza Area/Parziali e con stato Operativo/Funzionale (Aperta/Guasta/Allarme).

Lo stato di Esclusione viene evidenziato dal colore della barra.

La lista delle Zone e la loro carattrizzazione è costantemente sicnronizzata con lo stato della Zona in centrale (programmazione e stato funzionale). 

 CONTROLLO USCITE  

Cloud Cwebforce – Gestione Uscite

Totale controllo delle Uscite di tipo di centrale di tipo tecnologico

Visione dello stato delle Uscite di centrale di tipo Tecnologico (Link o Generica) con sincronizzazione allo stato della Uscita in centrale.

Completa descrizione della Uscita con etichetta uguale all’etichetta di centrale o con etichetta personalizzata max 32 caratteri. 

Azione manuale di comando dell’Uscita con cambio conferma dallo stato del colore della barra.

 

 

 VIDEO VERIFICA  

Cloud Cwebforce – Video Verifica

Integrazione del servizio di Video Veriifca con acqusizione di foto e video dalla centrale

Il servizio di Video Verifica è opzionale e soggetto ad abbonamento. Se abilitato consente alla centrale di catturare Fotogrammi dai dispositivi Video compatibili ( DVR/NVR o Telecamere IP ). E’ necessario inserire nella scheda di comunicazione Plugin una SD CARD di supporto alla cattura. Utilizzare SD Card di buona qualità e velocità di accesso. Da programmazione con Securlink è possible definire i parametri di cattura (trigger e informazioni Video). A seguito del Trigger la centrale esegue la cattura di fotogrammi (fino a 4), li salva sulla SD card e poi li trasferisce al Cloud Cwebforce. In Memoria Eventi di Cwebforce ci sarà un evento contraddistinto dalla presenza di un video (icona). Cliccando sull’evento si apre un Player che consente la consultazione dei contenuti (fotogrammi). Se a supporto della centrale Securlan si installa anche la scheda VIDEO BOX sarà possibile catturare anche filmati, oltre ai fotogrammi. Il filmato catturato dalla scheda Video Box contiene sia il periodo di pre che di post allarme, per a durata massima complessiva di 20 secondi (10 secondi prima e 10 secondi dopo il trigger). Un trigger può notificare fino ad un massimo 1 filmato e 3 fotogrammi contemporaneamente. Gli eventi Video vengono memorizzati sul Cloud Cwebforce per massimo 48 ore, dopo le quali i file video vengono automaticamente cancellati. Durante la consultazione del video tramite Player è comunque possibile effettuare un download, sul Vostro telefono o PC, di quanto mostrato ( Video e/o Fotogrammi).

 PLAYER VIDEO  

Cloud Cwebforce – Video Verifica – Player Video

Player Video integrato su Cwebforce per visionare Fotogrammi e Video catturati 

A suppoerto dell’evento con allegato un Video (filmato e/o Fotogrammi) è disponibile su Cwebforce un Player dedicato alla riproduzione.

Fotogrammi e Filmati possono essere consultati per un massimo di 48 ore da quando sono stati inviati al Cloud (cancellazione automatica dei files video dal Cloud). Dentro il Player sono disponibili 2 comandi. Invia Email con Video allegato ed Elimina Video selezionato. 

Invia Email Vi consente di esportare il Video dal Cloud alla vostra email (foto o video).

Elimina anticipa manualmente l’eliminazione del video dal Cloud Cwebforce. 

 DIAGNOSTICA

Cloud Cwebforce – Diagnostica di centrale 

Pannello di Diagnostica dello stato di centrale

Pannello di diagnostica dello stato Live della centrale.

Vengono mostrati SOLO gli stati di Anomalia. 

Se nessuna Anomalia è presente in centrale il pannello non mostra nessuna informazione.

 

LOGIN CON CENTRALE 

Cloud Cwebforce – Login con la centrale 

Credenziali di comando alla centrale da Cloud Cwebforce 

Affinchè Cwebforce possa inviare comandi alla centrale NON è sufficiente essere Loggati, ma deve essere programmato anche l’Utente Web di centrake (abbinato al profilo utente loggato). In sezione Setup – Diritti Utenze, assegnate la Username e la Password dell’Utente Web di centrale. Salvando le credenziali dell’Utente Web di centrale sarà consentito inviare comandi di Area, Zona, Uscite e la centrale confronterà la richiesta inviata con le credenziali dell’Utente Web impostato. Se le autorizzazioni assegnate all’Utente Web consentono il tipo di comando inviato, la centrale lo eseguirà altrimenti il comando sarà rifiutato. Salvando in Setup la Username e la Password dell’Utente Web, ogni comando inviato alla centrale utilizzerà le stesse credenziali per accreditarsi in centrale. E’ anche disponibile la gestione dell’Utente Web solo per la sessione attiva, senza salvarlo nella sezione Setup.

LOGIN MANUALE  

Cloud Cwebforce – Login manuale 

Credenziali di comando alla centrale da Cloud Cwebforce inserite manualmente per la sessione aperta

Se NON si desidera salvare in modo permanente le informazioni Utente Web di centrale nella sezione Setup di Cwebforce (campi lasciati vuoti), è comunque possibile inserire le stesse MANUALMENTE ad ogni sessione di Login. A tale scopo è disponibile sulla homepage il tasto ACCOUNT CENTRALE DI ALLARME. Cliccando si aprirà la maschera di introduzione dei dati di login (Username e Password dell’Utente Web) a cui deve seguire il comando Invia Richiesta. 

Eseguita la manovra la sessione aperta abiliterà i comandi verso la centrale utilizzando la Username e la Password digitate. 

E’ anche possibile salvare nel Setup – Diritti Utenze di Cwebforce uno solo dei due valori di login ed utilizzare l’altro per conferma (es. salvare la Username ed introdurre manualmente solo a Password). 

EVENTI  

Cloud Cwebforce – Memoria Eventi

Storico Eventi in Cwebforce con archiviazione fino a 90 giorni 

Cwebforce memorizza ogni operazione effettuata al suo interno e riceve dalla centrale di allarme gli eventi delle operazioni eseguite sul’impianto. Cwebforce è predisposto ad archiviare fino a 90 giorni di Eventi e, raggiunto il suo limite, cancella in automatico gli Eventi più vecchi per fare spazio ai nuovi. 

Ogni Evento ha una descrizione dettagliata e cliccando sulla sua riga si apre una sezione con dettagli evento estesi.

Ogni Evento è rappresentato da una Icona che ne rende velocemente interpretabile il tipo di contenuto.

E’ possibile effettuare ricerche per Nome e gestire i blocchi di Eventi per Giorni e per Pagina.

La Memoria Eventi di Cwebforce NON si può cancellare manualmente e, a richiesta, è esportabile su file Excel. 

 SETUP  

Cloud Cwebforce – Setup e Backend 

Setup Cwebforce area backend disponibilie all’Utente Amministratore

Ad abbonamento attivo, oltre ai comandi di homepage (Aree, Sensori, Uscite, Storico, Diagnostica) è anche accessibile il backend per il Setup da parte dell’Amministratore (chi ha attivato il servizio). Nel Setup è possibile impostare i parametri di controllo ed utilizzo del proprio spazio Cloud. Oltre ai dati personali è possibile creare altri Utenti autorizzati all’accesso dei comandi e stabilirne le autorizzazioni (oltre all’Amministratore possono essere attivati altri 4 Utenti). E’ possibile programmare l’invio di Email dal portale per gli eventi desiderati. Fino a 10 destinatari email possono essere definiti. E’ anche possibile, a richiesta con acquisto, inviare SMS ad un massimo di 10 numeri di telefono. 

Gli SMS devono essere acquistati da Evoforce srl e sono a scalare per il loro utilizzo.

E’ disponibile un tasto per effettuare un TEST di connessione con la centrale. Il test verifica la corretta comunicazione tra centrale e portale Cloud ed un messaggio alla fine del test mostra se la comunicazione è operativa.

L’ultimo tasto siglato Carica Configurazione Centrale è utilizzato per velocizzare la sincronizzazione dei dati di centrale verso il Cloud dopo che sono state effettuate variazioni di programmazione alla centrale. Centrale e Cloud si sincronizzano in automatico con modalità e tempi definiti dal protocollo di comunicazione. Se però, dopo aver effettuato variazioni sulla centrale, si vuole velocemente aggiornare il Cloud per vedere i risultati e provare le variazioni, il tasto Carica Configurazione Centrale velocizza l’aggiornamento e lo rende operativo dopo qualche secondo. Le manovre di Setup, effettuate nel backend, devono essere eseguite con criterio e con la consapevolezza di quello che si vuole ottenere.

Errori di programmazione o interpretazione errata delle variabili possono mettere il Cloud in uno stato di errato funzionamento.


PORTALE DI REGISTRAZIONE DELLE CENTRALI SECURLAN 

SECURLAN.IT

Nuovo portale di registrazione delle centrali SecurLAN al servizio Cloud di Cwebforce 

Per consentire la registrazione delle centrali di allarme Securlan al servizio Cloud di Cwebforce è stato creato il portale di registrazione www.securlan.it.

Per avviare l’attivazione in Cloud della centrale Securlan deve essere prima creato un Utente Privato. Seguire la procedura di registrazione ed effettuare la Login al portale.

A seguire inizializzare la centrale alla registrazione in Cloud (con software Securlink da versione 6.4.0. o con SMS dedicato). 

La centrale invia una email in cui sono contenuti i dati di attivazione. Dalla bacheca del Privato sarà possibile creare il profilo impianto relativo alla centrale che si sta inizializzando e al termine delle procedura (messaggio di conferma) la centrale sarà disponibile alla connettività da App ( Cloud, ddns Cloud ).  

L’Utente Privato può a seguire abilitare un profilo Tecnico a supporto del suo impianto e creare le credenziali del Tecnico (Username e Password).

Fornite all’Utente Privato la Vostra email di tecnico per consentirgli di inviarvi i dati con le Vostre credenziali di accesso alla centrale. Al termine della creazione del profilo del Tecnico da parte del privato, una email vi verrà inviata in automatico. Nella email troverete le credenziali che Vi consentiranno di utilizzare l’App Securlan (in modalità Tecnico) ed il software Securlink (in modalità Cloud) per agire sulla centrale del Vostro cliente. Registratevi come Tecnico utilizzando la stessa email che avete fornito all’Utente Privato. Nella Vostra bacheca troverete l’invito dell’Utente Privato e la procedura di acquisizione dell’impianto sotto il Vostro controllo. Potete divenire Tecnico di illimitati profili impianto centrale e degli stessi ne sarete i supervisori. A tale scopo ogni Utente Privato di cui siete il Tecnico dovrà ripetere la procedura sopra esposta. Di tutti i profili impianto ( centrali ) di cui divenite Tecnico, sarete in tempi brevi in grado di effettuare Supervisione, Monitoraggio, Programmazione e Manutenzione. 

Dal 1 di Febbraio 2019 una nuova avventura accompagnerà le centrali di allarme Securlan.